Consigli di scrittori per futuri scrittori - 2




  • Cosa stiamo facendo qua?

Questa è la seconda parte di un percorso sulla scrittura che vorrei portare sul mio blog. Un percorso che pensavo di fare partendo dai consigli di scrittori famosi su come scrivere un romanzo di successo, passando per i libri da leggere assolutamente, finendo con il come si scrive un romanzo e sulle meccaniche da conoscere per raccontare le storie che abbiamo in testa.

Non so voi, ma le idee che ho in testa mi ossessionano finché non le metto su carta. Fino ad allora le scene e i personaggi mi assillano all’infinito.

Non ho la presunzione di insegnare nulla a nessuno, sia chiaro, però mi piace l’idea di riflettere sulle cose che ho appreso – principalmente in modo osmotico dalle mie letture e durante la scrittura stessa – e metterle per iscritto.

Ho notato che quando si scrive qualcosa e la si dà in pasto ai lettori, solo allora si capiscono le stupidaggini che si è fatto.

Questa è la prima regola che ho imparato: scrivi, pubblica, prenditi le critiche, segnatele e porta a casa.

Non le capisci quando scrivi, né quando correggi, né quando ricorreggi eccetera. Ma solo quando è troppo tardi.

Che valga lo stesso con il metodo dello scrivere, oltre che con l’atto dello scrivere?

Lo scopriremo.


  • Facciamo quello per cui siamo qua

Bene, ora leggiamoci questi consigli di gente che campa - o campava - scrivendo. Molte delle cose che dicono le sappiamo già, probabilmente, ma ripeterle ci aiuterà a farle nostre. Stratificare consigli fino a farli propri. Facendoli diventare parte del nostro metodo, che ci aiuterà ad usarli quando ne avremo bisogno.

La puntata precedente la trovate qui. Invece QUI il post originale da dove ho tradotto questi 23 consigli su come, perchè e cosa scrivere.

  • 1 - Madeleine L'Engle
  • Ci sono tre cose importanti: in primo luogo, se vuoi scrivere, devi avere appunti onesti giornalieri che nessuno leggera, tranne te. Dove scrivi quello che pensi della vita, cosa pensi sia giusto e cosa pensi sia ingiusto. E in secondo luogo, devi leggere. Non puoi essere uno scrittore se non sei un lettore. Sono i grandi scrittori che ci insegnano come scrivere. La terza cosa è scrivere. Basta scrivere un po’ ogni giorno. Anche se è solo per mezz'ora - scrivi, scrivi, scrivi.
  • 2 - William Faulkner
  • Lasciate che lo scrittore faccia chirurgia o edilizia se è interessato alla tecnica. Non esiste un modo meccanico per imparare a scrivere, nessuna scorciatoia. Il giovane scrittore sarebbe stupido a seguire una teoria. Insegna a te stesso con i tuoi errori; le persone imparano solo per errore. Il buon artista ritiene che nessuno sia abbastanza buono da dare consigli. Ha suprema vanità. Non importa quanto ammira il vecchio scrittore, lui vuole batterlo. 
  • 3 - Hilary Mantel 
  • Leggi come diventare uno scrittore di Dorothea Brande. Quindi fai quello che dice, comprese le cose che pensi siano impossibili. Sarai particolarmente odioso scrivere di prima mattina, ma se riesci a farlo potrebbe essere la cosa migliore che tu possa fare per te.
  • 4 - Neil Gaiman
  • Inizia a raccontare le storie che solo tu puoi raccontare, perché ci saranno sempre scrittori migliori di te e ci saranno sempre scrittori più intelligenti di te. Ci saranno sempre persone che sono molto meglio a farlo. Ma tu sei l'unico te
  • 5 - Anne Lamott
  • Per diventare uno scrittore devi diventare cosciente. Quando sei cosciente e scrivi d’intuito e con semplicità e racconti della verità, puoi diventare una luce per il tuo lettore. Lui o lei riconoscerà la sua vita e la sua verità in quello che dici, nelle immagini che hai dipinto e questo diminuisce il terribile senso di isolamento che abbiamo tutti. 
  • 6 - Stephen King
  • Sono sempre freddo e stupito dagli scrittori che mi chiedono consigli e ammettono, allegramente, che non hanno tempo per leggere. Questo è come un ragazzo che inizia a scalare il Monte Everest dicendo che non ha tempo di comprare corda o chiodi. 
  • 8 - E.B. bianca
  • Consigli ai giovani scrittori che vogliono avanzare senza fastidiosi ritardi: non scrivete dell’uomo, ma scrivete di un uomo.
  • 9 - Tara Moss
  • Scrivi. Inizia a scrivere oggi. Inizia subito a scrivere. Non scrivere bene, basta scrivere, e poi farlo subito dopo. Fate assaporare alla mente il processo di libertà mentale, perché la scrittura è un processo. Prestate attenzione alle "regole di scrittura" e ai consigli. Fai la tua strada. 
  • 10 - Paul Theroux
  • Notate quanti atleti olimpici hanno espressamente ringraziato le loro madri per il loro successo? “Mi ha portato all’allenamento alle quattro del mattino ogni giorno”, ecc. La scrittura non è pattinaggio artistico o sci. Tua madre non ti farà diventare scrittore. Il mio consiglio a tutti i giovani che vogliono scrivere è: uscite da casa. 
  • 11 - Tina Fey
  • È una grande lezione non essere troppo attaccati a quello che si scrivere. Devi provare la fatica per dare il tuo massimo e migliorare ogni giorno più che puoi fino all’ultimo secondo di scrittura. Poi dovrai lasciarlo andare. Non puoi essere come quel ragazzo che va in cima alla scogliera, e poi si ferma... devi lasciare che la gente veda quello che hai scritto. 
  • 12 - Joyce Carol Oates
  • Sii audace, prendi qualcosa. Non fatevi fermare da ogni parola pensando che debba essere perfetta. La tecnica tiene un lettore attaccato da una frase all’altra, ma è solo il contenuto che resterà nella sua mente. 
  • 13 - Kurt Vonnegut
  • Prima regola: non utilizzare i punti e virgola. Sono ermafroditi travestiti che non rappresentano assolutamente nulla. Tutto quello che fanno è dimostrare che sei stato all'università.
  • 14 - Bertrand Russell
  • A tutti i giovani talenti che vagano, con la sensazione che non c'è niente al mondo da fare per loro, dovrei dire: Abbandonate la scrittura e cercate di non scrivere. Uscite nel mondo; Diventate un pirata, un re del Borneo, un operaio nella Russia sovietica; avrai un'esistenza in cui i bisogni fisici elementari occuperanno quasi tutte le tue energie. Credo che, dopo alcuni anni così, l'ex intellettuale troverà che, nonostante gli sforzi, non può più astenersi dalla scrittura e quello che scrive non gli apparirà più inutile. 
  • 15 - Tim Winton
  • La scrittura di un libro è un po’ come il surf... La maggior parte del tempo aspetti. Ed è abbastanza piacevole, seduto nell'acqua in attesa. Ma si aspetta che il risultato di una tempesta all'orizzonte, in un altro fuso orario o di giorni prima, si presenti sotto forma di onde. E alla fine, quando si presentano, ci si gira ridendo in quella energia fino alla riva. È una cosa bella, in quel momento dell’onda. Se sei fortunato. Come scrittore, si svolge lo stesso ogni giorno alla scrivania, ci sediamo in attesa, nella speranza che qualcosa compaia all'orizzonte. 
  • 16 - Doris Lessing
  • Consigli ai giovani scrittori? Sempre lo stesso: imparare a fidarsi del nostro giudizio, imparare l'indipendenza interiore, imparare a credere che il tempo metterà ordine tra il bene del male - incluso il tuo male. 
  • 17 - Walter Kirn
  • Il mio consiglio per gli aspiranti scrittori è di andare a New York. E se non puoi andare a New York, vai al posto che ti rappresenta New York, dove gli standard per la scrittura sono alti, ci sono altre persone che condividono i tuoi sogni e dove puoi parlare, parlare, parlare dei tuoi interessi. La scrittura di libri comincia parlandone, come la maggior parte dei progetti umani, con le persone che hanno già fatto quello che si propone di fare. 
  • 18 - Maya Angelou
  • Puoi sentirti veramente compiuto grazie a qualcosa che ami. Non fare dei soldi il tuo obiettivo. Persegui invece le cose che ami fare, per falle poi così bene che la gente non possa toglierti gli occhi di dosso. 
  • 19 - Ray Bradbury
  • Se vuoi scrivere, se vuoi creare, devi essere il pazzo più sublime che Dio abbia mai creato. Devi scrivere ogni singolo giorno della tua vita. Devi leggere terribili libri stupidi e libri gloriosi e lasciarli lottare in bellissime lotte all'interno della tua testa. Devi stare in biblioteca e salire le pile come scalette per sniffare libri come profumi e indossare libri come cappelli sulle vostre teste pazzesche. Vi auguro un incontro di wrestling con la tua musa che durerà per tutta la vita. Desidero follia, follia e follia su di te. Puoi vivere con l'isteria, e fuori creare storie belle - fantascienza o altro. 
  • 20 - John Green
  • Ogni volta che mi viene chiesto quale consiglio ho per i giovani scrittori, dico sempre che la prima cosa è leggere e leggere molto. La seconda cosa è scrivere. E la terza cosa, che credo sia assolutamente vitale, è raccontare storie e ascoltare attentamente le storie che ti vengono raccontate. 
  • 21 - Anne Enright
  • Immagina di stare per morire. Se avessi una malattia terminale, avresti finito il tuo libro? Perché no? La cosa che infastidisce è che stai da 10 settimane a lavorare su un libro sbagliato. Cambiarlo, allora. Smettila di discutere con te stesso. Cambiarlo. Vedi? Facile. E nessuno deve morire. 
  • 22 - Anne Rice
  • Sulla scrittura il mio consiglio è uguale per tutti. Se vuoi essere uno scrittore, scrivi. Scrivi, scrivi e scrivi. Se ti interrompi, ricomincia. Salva tutto quello che scrivi. Se ti senti bloccato, scrivi fino a quando non riesci a sentire i tuoi succhi creativi. Scrivi. La scrittura è ciò che ti rende uno scrittore, niente di più e niente di meno. Ignorate i critici. I critici sono una centinaia di dozzine. Chiunque può essere un critico. Gli scrittori sono inestimabili. Vai dove c’è il piacere della tua scrittura. Vai dove c’è il dolore. Scrivi il libro che vorresti leggere. Scrivi il libro che hai cercato ma non hai trovato. Ma scrivo. E ricordati, non ci sono regole per la nostra professione. Ignora le regole. Ignorare quello che dico qui, se non ti aiuta. Fai il tuo. Ogni scrittore conosce paura e scoraggiamento. Scrivi e basta. Il mondo sta piangendo perché cerca una nuova scrittura. Piangere per avere voci fresche e originali e nuovi personaggi e nuove storie. Se non scriverai i classici di domani, beh, non ne avremo. Buona fortuna. 
  • 23 - Dorothy Parker
  • Se avete degli amici che aspirano a diventare scrittori, il secondo più grande favore che puoi fargli è regalargli una copia di The Elements of Style. La prima, ovviamente, è sparargli ora che sono felici.
RACCONTI
Gratuiti
 Acquista qui    Acquista qui

ROMANZI
Completi
 Acquista qui

FUMETTI
Completi
 Acquista qui     Acquista qui     Acquista qui